detrazione

CASA
IN AFFITTO
Se il reddito complessivo non supera €15.494 potrai detrarre €300; se il tuo reddito complessivo è compreso tra €15.494 e €30.987 potrai detrarre €150.
CON CONTRATTO A CANONE CONCORDATO
se il reddito complessivo non supera €15.494 sarà possibile detrarre €496; se il reddito complessivo è compreso tra €15.494 e €30.987 sarà possibile detrarre €496.
LAVORATORI DIPENDENTI CHE TRASFERISCONO LA RESIDENZA NEL COMUNE DI LAVORO O LIMITROFO
detrazione di €992 se il reddito è inferiore a €15.494 e di €496 se il reddito complessivo è compreso tra €15.494 e €30.987
SEI PROPRIETARIO
MUTUO: puoi detrarre il 19% sugli interessi passivi pagati fino a un massimo di €4.000 per l'acquisto e fino a €2.582 per costruzione o ristrutturazione dell'abitazione principale. INTERMEDIARI: puoi detrarre il 19% su una spesa massima di €1.000 se ti sei servito di un'agenzia immobiliare per l'acquisto dell'abitazione principale.
RISTRUTTURAZIONE-RISPARMIO ENERGETICO-BONUS MOBILI
RECUPERO EDILIZIO: puoi detrarre il 50% delle spese sostenute per la ristrutturazione su una spesa massimo di €96.000. La detrazione può arrivare all'80% se la ristrutturazione riduce il rischio sismico.
RISPARMIO ENERGETICO: puoi detrarre il 65% delle spese sostenute per interventi di efficientamento energetico. BONUS MOBILI: puoi detrarre il 50% delle spese sostenute per acquisto di mobili e grandi elettrodomestici fino a un massimo di €10.000 destinati a immobile oggetto di ristrutturazione.

FIGLI
SCUOLA E SPORT
RETTE ASILO NIDO: puoi detrarre il 19% su un importo massimo di €632 per figlio.
SPESE DI ISTRUZIONE: puoi detrarre il 19% sulle spese sostenute per la frequenza di scuole dell'infanzia, primarie e secondarie per un importo che sale a €800 per ciascun alunno.
UNIVERSITA': puoi detrarre il 19% sulle spese di frequenza di corsi di laurea sull'intero importo per le università statali e su un importo definito dal MIUR per gli istituti non statali.

documenti

DATI DEL CONTRIBUENTE
- Fotocopia codice fiscale del contribuente, del coniuge e dei familiari a carico, anche per i familiari di extracomunitari
- Dichiarazione dei redditi dell'anno precedente (730 o Unico), compresa la Certificazione Unica, eventuali deleghe di versamento
- Modello F24
- Dati del datore di lavoro che effettuerà il conguaglio
- Fotocopia documento del dichiarante/richiedente

ALTRI REDDITI
- Corrispettivi per lottizzazione terreni o cessione di immobili avvenuti negli ultimi 5 anni
- Redditi diversi percepiti dagli eredi

TERRENI E FABBRICATI
- Visura catastale
- Atti o contratti di compravendita, donazione, divisione, successione
- Contratti di locazione Legge 431/98
- Canone da immobili affittati
- Copia bollettini/F24 di versamento Tasi/IMU pagati nel 2019 (con il relativo calcolo, se disponibile)

chi puo' presentarlo

Possono utilizzare il Modello 730 i contribuenti che sono:

  • pensionati o lavoratori dipendenti (compresi coloro per i quali il reddito è determinato sulla base della retribuzione convenzionale);
  • soggetti che percepiscono indennità sostitutive di reddito di lavoro dipendente (quali il trattamento di integrazione salariale, l’indennità di mobilità, ecc.);
  • soci di cooperative di produzione e lavoro, di servizi, agricole e di prima trasformazione dei prodotti agricoli e di piccola pesca;
  • sacerdoti della Chiesa cattolica;
  • giudici costituzionali, parlamentari nazionali e altri titolari di cariche pubbliche elettive (consiglieri regionali, provinciali, comunali, ecc.);
  • soggetti impegnati in lavori socialmente utili. I lavoratori con contratto di lavoro a tempo determinato per un periodo inferiore all’anno possono presentare il Mod. 730:
    • al sostituto d’imposta se il rapporto di lavoro è in essere almeno nel periodo di consegna del modello per la liquidazione delle imposte;
    • ad un centro di assistenza fiscale per lavoratori dipendenti (Caf-dipendenti) o ad un professionista abilitato se il rapporto di lavoro è in essere almeno nel periodo di consegna del modello per la liquidazione delle imposte e si è a conoscenza dei dati del sostituto che dovrà effettuare il conguaglio.

Per ulteriori informazioni